info@trainerlab.it

Accesso utenti

Calcolo BMI

Peso:
Cm
Altezza:
Kg
Il tuo BMI è:
0
joomla module body mass index

TrainerLAB Mobile

phone TrainerLAB è anche Mobile. Accedi dal tuo Smartphone o Iphone

Potrai avere tutte le funzionalità di TrainerLAB in versione Mobile.

Apple-vs-Android-logo

 

 

Estate e sport

beachL'estate è il momento ideale per impostare un piano di esercizi per il mantenimento della forma fisica. Temperature piu calde , le ore di luce più lunghe e ampie opportunità all'aperto permettono di adottare esercizi utili a bruciare calorie , godendosi la bella stagione.

Leggi tutto: Estate e sport

10 miti da sfatare sul fitness

donna addominale grassoIl Muscolo si può trasformare in grasso,il sollevamento pesi ti fa apparire come Arnold, e mille addominali al giorno vi darà addominali da urlo…….Sì, i miti di fitness sono molti, e sono persistenti .Le persone sono sempre impegnate in un pio desiderio che possono trasformare il loro corpo con il minimo sforzo".

Leggi tutto: 10 miti da sfatare sul fitness

Rottura tendine d'Achille

achilles 2Che cosa è un infortunio al tendine d'Achille?
Il tendine d'Achille collega il calcagno al muscolo del polpaccio della gamba. I tendini sono forti bande di tessuto connettivo che collegano il muscolo all'osso. Quando un tendine è acutamente infortunato è chiamato un ceppo. La Tendinopatia achillea è una lesione al tendine di Achille data da un uso eccessivo o da evento traumatico.

Leggi tutto: Rottura tendine d'Achille

Integratori pericolosi ?

integraMILANO - Problemi cardiovascolari, infarto, ipertensione, respiro corto: sono i possibili effetti collaterali della dimetilamilamina (dmaa), uno stimolante naturale contenuto in diversi integratori usati per perdere peso e dagli sportivi per migliorare le proprie performance. Ora la Food & Drug Administration, ente governativo statunitense per la regolamentazione dei farmaci, ha lanciato l'allerta ad aziende e consumatori dopo 86 segnalazioni di malattie e morti legate a questo prodotto.

Leggi tutto: Integratori pericolosi ?

Postura al Computer

Questa sezione descrive le posizioni che cercano di ridurre al minimo le richieste posturali. Tuttavia, va notato che qualsiasi postura diventa faticosa dopo un po ', e che i cambiamenti di postura sono importanti. Così la postura descritta ed illustrata in figura 1, è una linea guida per idoneità generale di postura, e non solo la postura consigliata.

Come indicato nella guida della Canadian Standards Association (CSA)  il movimento è importante per ridurre al minimo l'affaticamento posturale e disagio. Il movimento può comprendere la leggera regolazione del posizionamento della testa, spalle, braccia, schiena, fianchi e gambe. Modificare ad esempio, le variazioni dell'angolo dell'anca di una persona seduta sulla sedia. Angoli della gamba e dell'anca cambiano quando una persona allunga le gambe in avanti. L’Angol spalla e il braccio può essere modificata spostando la sedia in avanti o leggermente indietro.

Posizione della tastiera

Quando si lavora a una tastiera, l'operatore deve essere seduto con le braccia pendenti, naturalmente dalle spalle. I gomiti devono essere piegati con un angolo di circa 90 gradi quando le dita sono in posizione di digitazione sulla tastiera. Questa posizione consente alle braccia ed ai polsi, il mantenimento di una  posizione naturale e rilassata che mette la minor quantità di stress fisico sui muscoli e le articolazioni.

Se le superfici di lavoro sono troppo elevate, gli utenti devono alzare le braccia e le spalle. Questo richiede un continuo sforzo muscolare, chiamato "sforzo statico" o "carico statico". Questo sforzo statico tra le braccia e spalle non solo può essere faticoso, ma può anche ostacolare il flusso di sangue, aggiungendo al disagio anche per il rischio di lesioni. Inoltre, il polso può essere troppo flesso (piegato in avanti) per raggiungere i tasti, ponendo l'accento sulla muscolatura estensiva dell'avambraccio.

Se le superfici di lavoro sono troppo basse, il lavoratore deve piegarsi in avanti, mettendo stress sulle braccia e sulla schiena. Inoltre, i polsi tenderanno a essere piegato indietro, stirando e contraendo troppo i muscoli e tessuti.

Una altezza scrivania troppo alta o troppo bassa può provocare gli stessi tipi di problemi.

Figura 1: Regolazione della posizione del computer

comppostur

Nota: Questo diagramma è solo un esempio.di Allestimenti varia a seconda dello stile della scrivania, del monitor, o altri accessori utilizzati.

Il monitor deve essere posto ad una altezza in modo che il vostro collo resti dritto e non piegato in avanti.

Le articolazioni del gomito devono essere di circa 90 gradi, con le braccia naturalmente lungo i fianchi.

Tenere le mani in linea con gli avambracci, in modo che i polsi siano diritti, non piegarsi alto, in basso o lateralmente.

Le Cosce dovrebbe essere più o meno parallele al pavimento, con i piedi appoggiati sul pavimento o su un poggiapiedi.

Se necessario, utilizzare un poggiapiedi per sostenere i vostri piedi.

La sedia deve essere completamente regolabile (ad esempio in altezza del sedile, altezza dello schienale e del sedile e, preferibilmente con braccioli). Esso dovrebbe avere un buon sostegno lombare (parte bassa della schiena) sostegno che serve per aiutare a mantenere la curva lombare.

Ci dovrebbe essere spazio sufficiente per utilizzare il mouse. Utilizzare un poggiapolsi o bracciolo in modo che il polso resti dritto e i muscoli del braccio non siano sovraccarichi di lavoro

Il mouse e altre periferiche di input

I dispositivi di input come mouse, trackball e tavolette di digitalizzazione sono utilizzati per eseguire una varietà di tipi di lavoro al computer che vanno dalla elaborazione di testi al computer , design (CAD). Ci sono un certo numero di tipi e stili di dispositivi. Ad esempio, alcuni mouse hanno ora pulsanti di scorrimento. Impostazioni del mouse può essere regolata anche per utenti mancini e per cambiare la velocità e la distanza del mouse e cliccando svolgono leazioni necessarie. E 'importante che gli utenti, e gli acquirenti di computer siano consapevoli della gamma di dispositivi e delle impostazioni disponibili, per determinare quali sono i più appropriati per la loro applicazione e l'uso.

Gli utenti devono tenere il braccio che usano per controllare il dispositivo in una posizione fissa, in rilievo o disteso. Ciò si traduce in carico statico della spalla e del polso piegati in posizioni che contribuiscono al disagio e rischio di lesioni.

Un mouse o una tavoletta deve essere collocato il più possibilevicino al lato del lavoratore ad una altezza che permette al braccio di rimanere rilassato dalla spalla con una posizione "neutra" del polso e con la mano in linea con avambraccio. Questa posizione provoca il minimo sforzo fisico. Il mouse deve essere posizionato in modo anche il cavo e gli elementi sulla scrivania non limitino il movimento.

Se una tastiera è posizionata su una piattaforma, fare attenzione che consenta al mouse di essere posizionato più vicino alla tastiera possibile (alla stessa altezza e nello stesso piano), e che fornisce una superficie stabile di dimensione sufficiente.

Con il CAD e altri software di lavoro in cui un braccio è impegnato per lunghi periodi, l'avambraccio deve essere supportato da una superficie scrivania al lato dell'operatore o braccioli regolabili sulla scrivania o la sedia ( vedere Figura 2 ). Questo supporto è necessario per ridurre il carico statico.

Il dispositivo deve essere conformato in modo da minimizzare le posture errate del polso, o, in mancanza di questo, l'avambraccio deve essere appoggiato su una superficie liscia sollevata per consentire una postura comoda del polso.

I pulsanti del mouse deve essere posizionato in modo da evitare che le dita della mano assumano posture innaturali. La forza di attivazione (la forza necessaria per fare clic su un pulsante) non dovrebbe essere così grande da causare l'affaticamento. Ma non dovrebbe essere così poco che i tasti possono essere cliccato inavvertitamente in quanto gli utenti saranno costretti a  tenere le dita in alto lontano dai pulsanti, provocando carico statico dei muscoli.

Gli utenti dovrebbero essere incoraggiati a tenere il mouse in modo rilassato, non afferrare saldamente il mouse , e per spostarlo iniziare il movimento dalla spalla e non solo con il polso. Questo distribuisce meglio le richieste muscolari e riduce i movimenti del polso e carico statico.

Come indicato nelle linee guida CSA,le tastiere sono di solito il dispositivo di input principale, e devono essere adeguatamente progettate e collocate.

La tastiera dovrebbe essere adatta al compito svolto dalll'utente.

 Ci sono tastiere alternative disponibili, che variano dal disegno standard. Queste dovrebbero essere testate prima di essere usate in modo da assicurare che siano adatte per l'individuo e il compito da svolgere. 

Figura 2: Superficie accanto a tastiera per l'uso del mouse

comp erg 2

 

Nota: Questo diagramma è solo un esempio. Allestimenti Workstation varia secondo lo stile particolare scrivania, monitor, o altri accessori utilizzati

Posizione del Monitor

Il Monitor deve essere posizionato in modo che la parte superiore dello schermo sia all'altezza degli occhi dell'operatore, anche se ci sono delle eccezioni, come indicato nella sezione successiva lenti bifocali. La distanza di visione tra gli occhi dell'operatore e lo schermo deve essere nella gamma da 40 a 74 centimetri. La dimensione del monitor spesso detta distanza di visualizzazione. Se il monitor è grande, la postazione di lavoro deve essere sufficientemente grande per accoglierlo. Il crescente utilizzo di monitor a schermo piatto sta permettendo lo spazio per l'uso migliore e una maggiore flessibilità nella posizione dello schermo.

Se lo schermo è troppo basso o troppo alto, i muscoli del collo devono funzionare continuamente per tenere la testa in una posizione di visualizzazione, che può provocare affaticamento e disagio. Se lo schermo viene visualizzato continuamente o frequentemente dovrebbe essere direttamente di fronte ed evitare di dover tenere la testa girata da un lato. Distanza di visione impropri o posizioni possono provocare faticoso posizioni della testa e affaticamento visivo causato dallo sforzo necessario per mettere a fuoco.

Bifocali, trifocali e Single-fuoco Occhiali

Un operatore di computer che indossa occhiali bifocali può inclinare la testa all'indietro per vedere il monitor attraverso il, primo fondo visione. Se si usano lenti bifocali , questo può causare disagio o scomode posizioni della testa, diversi approcci possono essere provati per trovare la posizione ottimale. Lo schermo deve essere abbassato in modo tale che la testa sia in posizione neutra quando si visualizza la riga di testo.

In alternativa, si potrebbe portare occhiali a singolo fuoco progettati specificamente per il lavoro al computer, con la distanza focale scelta per la distanza di visione tra il lavoratore e lo schermo. .

Altre opzioni sono graduati bifocali, che non hanno un confine netto tra le due parti della lente, trifocali, o l'uso di lenti bifocali inversa, in cui la prescrizione monitor è nella parte superiore della lente.

Gli utenti di computer dovrebbero subire controlli regolarmente e discutere l’uso di occhiali per computer con i loro optometristi.

 

Posto a sedere

Una sedia regolabile in altezza può aiutare a mettere l'operatore ad una altezza adeguata per la digitazione e la visualizzazione del monitor.

L'altezza della sedia deve permettere ai piedi di poggiare sul pavimento con le cosce approssimativamente parallele al pavimento. Per portare alcuni lavoratori più bassi ad una altezza di digitazione confortevole, la sedia deve essere sollevata. Se i piedi del lavoratore quindi non possono raggiungere il piano, il bordo anteriore della sedia può premere nella parte inferiore delle cosce del lavoratore, e può compromettere la circolazione e causare disagio. Questi problemi possono essere evitati utilizzando un poggiapiedi.

La dimensione del lavoratore è una considerazione importante nel comprare una sedia. Molti nuovi modelli di sedie sono disponibili in diverse dimensioni per accogliere la variazione di dimensioni utente

Una sedia da ufficio deve avere:

una raggiera di cinque poli di base, con i piedi all’interno in un cerchio grande quanto la stessa sede,

Il sedile regolabile in altezza da 42 cm a 51 cm (standard), 38 cm a 45 cm (altezza ridotta),

un rivestimento realizzato con un materiale traspirante e una schiuma densa che dà un cedimento di non più di 2,5 centimetri,

un sedile che:

è grande abbastanza per fornire supporto per cosce e glutei, ma non così lungo che le pressi con il  bordo anteriore le gambe dell'operatore,

piccoli: 38-42 centimetri

media: 42-46 centimetri

grandi:> 46 centimetri

ha un bordo "cascata" anteriore (cioè arrotondato, basso-curvatore) per ridurre la pressione sul lato inferiore delle cosce,

è regolabile, in modo che possa inclinare da 3 ° in avanti (cioè, con il bordo anteriore 3 ° sotto l'orizzontale) a 4 ° indietro, e

ha una larghezza di ≥ 45 centimetri

uno schienale che:

  • Abbia un supporto lombare regolabile da 15-25cm.sopra il sedile.Se lo schienale è fisso (una soluzione meno desiderabile) il supporto lombare dovrebbe essere entro questo intervallo.
  • con il bordo superiore ad un'altezza di 45-55cmsopra il sedile posteriore per una standard.Un schienale alto dovrebbe essere ≥ 7,5cmrispetto a schienale fisso.
  • angolazione regolabile entro un campo di 93 ° -13 °.Uno schienale fisso dovrebbe essere nell'intervallo di 93 ° -103 °.
  1. 2.braccioli:
  • che sono regolabili in altezza di 19-24cmo fissa entro stessa gamma,
  • lunghezza ≥ 18cmma arretrato di almeno 15cmdal bordo del sedile,
  • non dovrebbe ostacolare il lavoro al computer, o il posizionamento della sedia, e
  • con una distanza tra i braccioli di almeno 45cm(o regolabile).

Pedane, se necessari, devono avere una superficie stabile e di essere abbastanza grande per accogliere entrambi i piedi facilmente. L'angolo pedana potrebbe essere regolabile, anche se una pedana fissa è adatta se consente angoli caviglia confortevoli (circa 90 ° tra piede e gamba). Angoli poggiapiedi fissi sono generalmente nell'intervallo 0 - 30 °.

Assicurarsi che i lavoratori siano consapevoli dell'importanza di adeguare le loro sedie in modo corretto e sapere come procedere se stessi. Le Sedie devono essere regolate quando i lavoratori modificano in base al lavoro svolto

.

Telefono e lavoro

Sempre più spesso, i lavoratori sono tenuti ad utilizzare una tastiera, mentre sono al telefono. Questo si traduce spesso in una posizione scomoda della testa, collo e schiena posture dovute al ricevitore incastrato tra la spalla e la testa per lasciare entrambe le mani libere. Lavoratori chiamati a utilizzare un computer mentre stanno al telefono per lunghi periodi tendono a provare disagio, soprattutto su testa e schiena

Collo e computer

Ironia della sorte, poiché si sta leggendo quest’ articolo, sto contribuendo alla condizione che è l'argomento di questo articolo. In verità però, la quantità di tempo che passate su questa pagina probabilmente impallidisce in confronto alla quantità complessiva di tempo che passate davanti ad un computer o in una situazione molto simile.

Leggi tutto: Collo e computer

Cambia il calcolo del BMI

BMI-Guy

Il Bmi è uno calcolo matematico ideato nel 1830 dallo scienziato belga Adolphe Quetelet per calcolare il peso forma.

I ricercatori inglesi dell'Università di Oxford  però propongono una nuova formula, che sostituisce la precedente

La proposta di una nuova formula matematica andrà a sostituire il Bmi, l'indice di massa corporea. La formula utilizzata fino a questo momento consisteva nel dividere il peso per l'altezza al quadrato.

Leggi tutto: Cambia il calcolo del BMI

Glutammina

Per fare chiarezza sulla moda del momento riguardo la somministrazione di glutammina come integratore alimentare.
Dalla bibbliografia Thea.
Copyright by THEA 2004-2011
glutamm2
La glutammina (anche L-glutammina) è un aminoacido non essenziale la cui sintesi avviene a partire da altri aminoacidi(arginina, ornitina e prolina) nel tessuto muscolare, dov'è particolarmente abbondante (nella muscolatura la glutammina rappresenta circa il 65% degli aminoacidi presenti).
La stragrande maggioranza della glutammina presente nel torrente sanguigno è di produzione muscolare; in misura minore viene prodotta dal fegato e da altri organi.

La glutammina viene utilizzata dal nostro corpo come precursore di altri aminoacidi non essenziali e può fornire energia in condizioni di elevato catabolismo. Nei neuroni viene convertita in acido glutammico dall'enzima glutaminasi.

La glutammina viene usata come coadiuvante nelle terapie dell'affaticamento mentale per le sue importanti funzioni a livello nervoso e cerebrale; la glutammina è altresì importante per il controllo dell'azoto. Nel mondo dello sport gli integratori a base di glutammina godono di notevole considerazione; come per molti altri integratori, la diffusione di questa sostanza arriva dal mondo del body building.

Le proprietà della glutammina


Cerchiamo di fare un po' di chiarezza sulle "proprietà" di questa sostanza. Secondo i sostenitori dell'integrazione con questo aminoacido: 
 
a) la glutammina previene il catabolismo muscolare (proprietà cara ai body builder, scoperta in situazione di crisi in campo chirurgico dove si è visto che alte dosi di glutammina aiutavano il ripristino dei tessuti muscolari: in situazioni "normali" ciò non avviene, anzi, impedire il catabolismo muscolare significa togliere una delle fonti energetiche alternative);
b) la glutammina favorisce il recupero: è allora meglio utilizzare gli aminoacidi ramificati la cui funzione è diretta e molto più rapida;
c) la glutammina stimola l'ormone della crescita (ma le esperienze condotte al di fuori di cliniche su soggetti "normali e allenati" non hanno replicato i risultati su soggetti "clinici e anziani");
d) la glutammina rinforza le difese immunitarie (se fosse vero in modo significativo, poiché ci sono individui che non prendono mai l'influenza a causa delle loro alte barriere immunitarie, perché invece del vaccino non si suggerisce di prendere la glutammina?);
"In realtà sembra che ciò avvenga solo nei casi di carenza delle componenti proteiche , in alimentazioni normoproteiche l'assunzione di glutammina non modifica significativamente la componente immunitaria.(nota dell'autore)"
e) la glutammina aumenta il volume delle cellule muscolari, pompandovi acqua (ma questo interessa un body builder, molto meno altre categorie di sportivi in cui il peso è spesso un handicap);
f) la glutammina possiede un'azione disintossicante, epatoprotettiva e antinfiammatoria (sicuramente c'è del vero, ma è meglio rivolgersi a prodotti specifici);
g) la glutammina entra nella formazione del glutatione, un antiossidante costituito da cisteina, acido glutammico e glicina (anche questo è vero, ma che succede se mancano gli altri componenti?).
 
In sostanza la promozione della glutammina è simile a quella che gli alimentaristi generici fanno dei vari cibi: ogni cibo ha delle proprietà, contiene vitamine ecc., ma non per questo è la panacea contro le malattie o contro il decadimento fisico. Si consiglia di assumere la glutammina con carboidrati perché meglio assorbita in condizione di elevazione del carico glicemico (salvo poi affermare che per stimolare l'ormone della crescita deve essere assunta in condizioni di basso carico glicemico). In realtà, da esperimenti compiuti su atleti allenati, si è visto che 10 g di glutammina al giorno per un mese non hanno migliorato in alcun modo le prestazioni. Anzi, alcuni di questi sono aumentati di peso, probabilmente a causa dell'effetto volumizzante della glutammina che tende a trattenere acqua. In linea generale, l'apporto di glutammina con la dieta deve ritenersi del tutto sufficiente.
La somministrazione di glutammina è controindicata in soggetti affetti da patologie renali.
La glutammina infine interagisce con diverse sostanze come ormone della crescita, indometacina, metotrexate, paclitaxel ecc.

L'attivita fisica antidiabete

diabete

Buone notizie per chi, per qualsiasi motivo, ha difficoltà a praticare un programma di attività fisica di tipo aerobico ed è a rischio di diabete: una recente ricerca ha mostrato che il potenziamento muscolare è ugualmente efficace nel prevenire la malattia rispetto all'attività fisica di tipo aerobico. L'ideale rimane, comunque, praticare entrambe le attività.

Leggi tutto: L'attivita fisica antidiabete

Categorie Articoli

Collabora con noi

Sei un istruttore , Personal Trainer , preparatore atletico , fisioterapista o medico sportivo.
Lavori nel settore fitness o sport in genere ?
Collabora con TrainerLAB
 

Pubblica i tuoi articoli , rendi pubblico il tuo curriculum

e pubblicizza la tua attività......dai visibilità alla tua professione.
Per contatti o informazioni : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

{jcomments off}

Chi siamo

tlab2

TrainerLAB , è un sito dove , operatori del settore Fitness e Sport , condividono esperienze, ricerche , articoli ed opinioni .

TrainerLAB non è affiliato a nessuna federazione sportiva o associazione di nessun tipo, è uno spazio aperto a tutti gli operatori del settore o a semplici appassionati che scambiano informazioni ed esperienze.

 

TrainerLAB Mobile

phone TrainerLAB è anche Mobile. Accedi dal tuo Smartphone o Iphone

Potrai avere tutte le funzionalità di TrainerLAB in versione Mobile.

Apple-vs-Android-logo

 

 

I cookies ci permettono di offrirvi i nostri servizi. Per poter utilizzare i servizi del nostro sito siete pregati di accettare i cookies Leggi politica cookies