info@trainerlab.it

Accesso utenti

Calcolo BMI

Peso:
Cm
Altezza:
Kg
Il tuo BMI è:
0
joomla module body mass index

TrainerLAB Mobile

phone TrainerLAB è anche Mobile. Accedi dal tuo Smartphone o Iphone

Potrai avere tutte le funzionalità di TrainerLAB in versione Mobile.

Apple-vs-Android-logo

 

 

Glutammina

Per fare chiarezza sulla moda del momento riguardo la somministrazione di glutammina come integratore alimentare.
Dalla bibbliografia Thea.
Copyright by THEA 2004-2011
glutamm2
La glutammina (anche L-glutammina) è un aminoacido non essenziale la cui sintesi avviene a partire da altri aminoacidi(arginina, ornitina e prolina) nel tessuto muscolare, dov'è particolarmente abbondante (nella muscolatura la glutammina rappresenta circa il 65% degli aminoacidi presenti).
La stragrande maggioranza della glutammina presente nel torrente sanguigno è di produzione muscolare; in misura minore viene prodotta dal fegato e da altri organi.

La glutammina viene utilizzata dal nostro corpo come precursore di altri aminoacidi non essenziali e può fornire energia in condizioni di elevato catabolismo. Nei neuroni viene convertita in acido glutammico dall'enzima glutaminasi.

La glutammina viene usata come coadiuvante nelle terapie dell'affaticamento mentale per le sue importanti funzioni a livello nervoso e cerebrale; la glutammina è altresì importante per il controllo dell'azoto. Nel mondo dello sport gli integratori a base di glutammina godono di notevole considerazione; come per molti altri integratori, la diffusione di questa sostanza arriva dal mondo del body building.

Le proprietà della glutammina


Cerchiamo di fare un po' di chiarezza sulle "proprietà" di questa sostanza. Secondo i sostenitori dell'integrazione con questo aminoacido: 
 
a) la glutammina previene il catabolismo muscolare (proprietà cara ai body builder, scoperta in situazione di crisi in campo chirurgico dove si è visto che alte dosi di glutammina aiutavano il ripristino dei tessuti muscolari: in situazioni "normali" ciò non avviene, anzi, impedire il catabolismo muscolare significa togliere una delle fonti energetiche alternative);
b) la glutammina favorisce il recupero: è allora meglio utilizzare gli aminoacidi ramificati la cui funzione è diretta e molto più rapida;
c) la glutammina stimola l'ormone della crescita (ma le esperienze condotte al di fuori di cliniche su soggetti "normali e allenati" non hanno replicato i risultati su soggetti "clinici e anziani");
d) la glutammina rinforza le difese immunitarie (se fosse vero in modo significativo, poiché ci sono individui che non prendono mai l'influenza a causa delle loro alte barriere immunitarie, perché invece del vaccino non si suggerisce di prendere la glutammina?);
"In realtà sembra che ciò avvenga solo nei casi di carenza delle componenti proteiche , in alimentazioni normoproteiche l'assunzione di glutammina non modifica significativamente la componente immunitaria.(nota dell'autore)"
e) la glutammina aumenta il volume delle cellule muscolari, pompandovi acqua (ma questo interessa un body builder, molto meno altre categorie di sportivi in cui il peso è spesso un handicap);
f) la glutammina possiede un'azione disintossicante, epatoprotettiva e antinfiammatoria (sicuramente c'è del vero, ma è meglio rivolgersi a prodotti specifici);
g) la glutammina entra nella formazione del glutatione, un antiossidante costituito da cisteina, acido glutammico e glicina (anche questo è vero, ma che succede se mancano gli altri componenti?).
 
In sostanza la promozione della glutammina è simile a quella che gli alimentaristi generici fanno dei vari cibi: ogni cibo ha delle proprietà, contiene vitamine ecc., ma non per questo è la panacea contro le malattie o contro il decadimento fisico. Si consiglia di assumere la glutammina con carboidrati perché meglio assorbita in condizione di elevazione del carico glicemico (salvo poi affermare che per stimolare l'ormone della crescita deve essere assunta in condizioni di basso carico glicemico). In realtà, da esperimenti compiuti su atleti allenati, si è visto che 10 g di glutammina al giorno per un mese non hanno migliorato in alcun modo le prestazioni. Anzi, alcuni di questi sono aumentati di peso, probabilmente a causa dell'effetto volumizzante della glutammina che tende a trattenere acqua. In linea generale, l'apporto di glutammina con la dieta deve ritenersi del tutto sufficiente.
La somministrazione di glutammina è controindicata in soggetti affetti da patologie renali.
La glutammina infine interagisce con diverse sostanze come ormone della crescita, indometacina, metotrexate, paclitaxel ecc.

Categorie Articoli

Collabora con noi

Sei un istruttore , Personal Trainer , preparatore atletico , fisioterapista o medico sportivo.
Lavori nel settore fitness o sport in genere ?
Collabora con TrainerLAB
 

Pubblica i tuoi articoli , rendi pubblico il tuo curriculum

e pubblicizza la tua attività......dai visibilità alla tua professione.
Per contatti o informazioni : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

{jcomments off}

Chi siamo

tlab2

TrainerLAB , è un sito dove , operatori del settore Fitness e Sport , condividono esperienze, ricerche , articoli ed opinioni .

TrainerLAB non è affiliato a nessuna federazione sportiva o associazione di nessun tipo, è uno spazio aperto a tutti gli operatori del settore o a semplici appassionati che scambiano informazioni ed esperienze.

 

TrainerLAB Mobile

phone TrainerLAB è anche Mobile. Accedi dal tuo Smartphone o Iphone

Potrai avere tutte le funzionalità di TrainerLAB in versione Mobile.

Apple-vs-Android-logo

 

 

I cookies ci permettono di offrirvi i nostri servizi. Per poter utilizzare i servizi del nostro sito siete pregati di accettare i cookies Leggi politica cookies